220

Fabrice Olivier Dubosc

Laureato in psicologia a Torino ha seguito un tirocinio sistemico in ambito psichiatrico e si è specializzato in psicoterapia alla Libera scuola analitica di Milano.  L’incontro con Fatema Mernissi e Raimon Panikkar lo ha spinto ad approfondire la relazione tra narrazioni individuali e collettive in senso interculturale e interreligioso. Ha svolto supervisione per progetti Sprar e missioni all’estero per la formazione di operatori psico-sociali in Georgia. Ha collaborato alla supervisione del progetto di ricerca ‘Bodies Across Borders’ coordinato da Luisa Passerini per l’Istituto Universitario di Firenze. Promuove da tempo un gruppo di ricerca interdisciplinare di “Clinica della crisi,” uno spazio dialogale volto a immaginare un passaggio dalla critica alla clinica in tutte le sue possibili declinazioni psico-socio-ecologiche. È socio dell’Associazione di Etnopsicologia Analitica (ETNA) e socio fondatore di Interculture International Foundation. Tra le pubblicazioni recenti: Quel che resta del mondo – psiche, nuda vita e questione migrante (MA.GI 2011), Approdi e Naufragi, resistenza culturale e lavoro del lutto (Moretti e Vitali 2016), e, con Nijmi Edres, Piccolo Lessico del Grande Esodo (Minimum Fax 2017). Nel 2019 ha curato Lessico della crisi e del possibile, 100 lemmi per praticare il presente (Seb 27).

 

I libri dell'autore:

Sognare la Terra – ebook
© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com