220

Marco Maria Gazzano

(Torino, 1954) È studioso di arti elettroniche e teorie dell’intermedialità, professore di Cinema all’Università degli Studi Roma Tre dal 2003 dopo aver insegnato nelle Università di Torino, Sapienza Università di Roma, Urbino Carlo Bo. Dal 1984 al 1996 è stato direttore del VidéoArt Festival di Locarno (Svizzera) e dal 1997 al 2001, a Roma, di “Arte & Comunicazione. Biennale internazionale delle arti elettroniche, della televisione di qualità, dell’editoria multimediale”. Curatore di numerosi convegni scientifici, ha presentato in Europa molti artisti, tra i “classici” della videoarte e gli esploratori della cinematografia digitale creativa, tra i quali Nam June Paik, Steina e Woody Vasulka, Gianni Toti, Robert Cahen, Carlo Quartucci, Mario Sasso, Federica Marangoni, Adriana Amodei, Ida Gerosa, Alba D’Urbano, Andrea Marfori, Louis Nero, Marianne Strapatsakis, Carla Tatò, Luca Patella, Salvo Cuccia, Theo Eshetu, Giacomo Verde, Lino Strangis, Nicola Sani, Edison Studio, Hermes Intermedia.
Autore di programmi per RaiSat dal 1990 al 1993, dal 1999 al 2002 ha ideato e diretto il canale tv satellitare europeo ArsTv Network per conto della Commissione europea e di Eutelsat. Dal 1992 al 1995 ha rappresentato l’Italia nel Programma Media 1 per il sostegno alle cinematografie delle regioni e dei piccoli Paesi europei.
Dal 2002 al 2012 ha curato, con il patrocinio della Fao, il progetto espositivo internazionale Torre della Pace. Le strategie dell’arte contro le strategie della violenza.

© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com