Oliviero Pesce

Ha lavorato alla Banca Mondiale, a Washington.
Rientrato in Italia, ha intrapreso una lunga carriera bancaria, principalmente nei settori del credito internazionale e della finanza d’impresa. Direttore Centrale del Consorzio di Credito per le Opere Pubbliche (Crediop) e successivamente Amministratore Delegato di banche e di società finanziarie appartenenti ad alcuni dei principali gruppi bancari italiani, negli Stati Uniti (Los Angeles), in Inghilterra (Londra) e in Lussemburgo.
È stato consulente di numerose istituzioni e imprese, tra le quali la Banca d’Italia e la cassa Depositi e Prestiti, a Londra, Milano, Roma.

Ha tradotto in italiano studi di economia, di storia dell’economia e saggi monetari creditizi e bancari editi da Laterza, dalla Cariplo, dal Mulino e dalla Utet.
Ha scritto saggi di economia e finanza pubblicati dall’Arel, dall’Istituto Affari Internazionali e dal Consiglio italiano per le Scienze Sociali. Un suo saggio sul Myanmar e sulla presenza italiana nei regni Birmani ha ottenuto il premio Città di Castello (Quadernetto Birmano).

Per Exòrma ha tradotto il libro Mandeville di Matthew Francis.

Oltre a lavorare, scrive, legge, viaggia, cucina, gioca a scacchi, ascolta musica.

© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com