RTA sciamani in Eurasia

Il rito che sopravvive

Mostre a Villa Mondragone

15,00 12,75
Anteprima

La creatività del rito e del mito sciamanici non imbrigliati da un corpus dottrinale, da tradizioni strettamente codificate e da liturgie rigide, presentano una continua riplasmazione dinamica di figure e situazioni appartenenti sia a tradizioni, credenze e culti autoctoni che a religioni dotate di tradizione scritta. Questa riplasmazione non ha il fine – conscio o inconscio – di creare nuove forme di religiosità, bensì di esercitare un potere magico, pragmatico, di intervenire sulla realtà del cosmo, di cui questa terra, la terra reale, fa parte. (Romano Mastromattei)