30/03/2016

Allungare lo sguardo. Viaggiatori nel freddo

FuoriAsse - Claudio Morandini

«[…] Viaggiatori nel freddo è tutto tranne un vademecum per muoversi da turista culturale nella capitale russa: è invece racconto d’invenzione che sintetizza e amalgama esperienze e momenti diversi, con tanto di peripezie sempre filtrate da rimandi letterari, ed è riflessione sull’essere poeti in un’epoca che non sembra concedere alla poesia che spazi angusti e seminascosti, e ancora di più sui fondamenti delle parole e delle lingue, oltre a quello che potremmo definire la specificità del mondo slavo, la incorreggibile russitudine.

[…] Il viaggio a cui siamo invitati non è solo geografico: è, innanzitutto, un viaggio poetico, compiuto cioè da qualcuno dalla forte personalità lirica, in cerca di poeti e versi perduti, in un mare magnum di poesia che nei decenni si è stratificata, da quella favorita o tollerata dall’ufficialità a quella clandestina di ieri, a quella semplicemente ignorata di oggi».

 

Puoi trovare l’intera recensione, a pagina 108 della rivista, cliccando qui.

Recensione a

Viaggiatori nel freddo

di sparajurij

220
6,99


© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com