26/04/2019

Animali non addomesticabili

Il Messaggero - Redazione

“Un bruco sognatore, un cane vagabondo che progetta viaggi in mare, una formica anarchica, una pudica giovane vongola napoletana ci scuotono e ci aiutano a vedere. Sembrano darci il coraggio di parlare delle cose che contano davvero.
Tre scrittori si provano qui a restituire la voce a esseri viventi cui spesso vengono attribuiti i nostri sentimenti elementari. Gli animali hanno già parlato nella mitologia e nei bestiari medievali, dove sono destinati a veicolare significati simbolici e credenze; nei riti sciamanici, dove assumono ruoli salvifici e taumaturgici e conferiscono poteri; o nelle favole, dove traggono d’impaccio i protagonisti con l’aiuto della magia. Eppure, a ben guardare, la favolistica, da quella greca a Fedro a Walt Disney, non mostra nient’altro che animali con corpo da bestia e carattere umano. In breve, sono stati umanizzati e ne hanno avuto un danno. La loro identità ne è uscita appannata e contraffatta”.

Clicca qui per continuare a leggere…

 

Risultati immagini per il messaggero logo

Recensione a

Animali non addomesticabili

di AA.VV.

220
16,50 14,00


© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com