Carmilla – La balena di Piazza Savoia

Carmilla on line - Walter Catalano

«E così, nel suo percorso tortuoso e concentrico che accompagna l’altrettanto tortuoso percorso della generazione che oggi – anno più, anno meno – ha passato da non troppo i ’50, la balena reale diventa, anche e forse soprattutto, balena metaforica: come Giona e come Pinocchio, anche il nostro detective viene inghiottito nel ventre della bestia, caverna onirica e luogo magico della fantasia: il suo buio denso di sogni si trasforma nella sala cinematografica, “quel vortice luminoso in cui si rincorrevano polvere, colori e fumo di sigarette”, e mostra al bambino di provincia, già sprofondato nell’agonia postuma della balena, la fulgida apoteosi e la lenta agonia del cinema popolare. Nel pellegrinaggio tra Godzilla e King Kong, tra kung fu e wuxiapian, tra Franco e Ciccio e Charles Bronson, annotando maniacalmente i titoli e le date di visione dei film fin dalla più tenera età, il novello cinefilo cresce e si muove dalla periferia verso il centro, dalla provincia verso la Capitale, dall’infanzia verso l’età adulta, per giungere a Roma insieme a Goliath, o forse a Jonas, in contemporanea con Guerre stellari

Per leggere tutta la recensione clicca qui.

Recensione a

La balena di piazza Savoia

di Leopoldo Santovincenzo

220
16,50 14,00


© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com