C’era un toscano al Polo Nord. In Vespa

di Luca Bonora
touringmagazine.it / 21 gen 2014

Trovare una Vespa in garage, rimetterla a posto e partire, in due, verso Capo Nord. Per qualcuno un sogno, per altri una pazzia. Per Filippo Logli, il 29enne autore del viaggio e del libro In Vespa a Capo Nord, un viaggio come gli altri. Del resto, da chi ha attraversato l’oceano in barca a vela e il Sudamerica in autostop, non ci si può aspettare una vacanza rilassante.

«Non è un hobby, non è soltanto una passione. Viaggio perché non potrei fare altrimenti», scrive Filippo nel prologo al libro. Ma chi è questo ragazzo che a nemmeno trent’anni ha già girato mezzo mondo? Filippo Logli (classe 1985) vive a Pontedera, parla cinque lingue. Ha trascorso quattro anni viaggiando da solo, andando dal Venezuela alla Terra del Fuoco in autostop e nel 2010 ha affrontato una traversata oceanica in barca a vela. Detto così, il progetto di un viaggio in Vespa a Capo Nord sembra quasi una passeggiata: naturalmente non è così. Nemmeno per un viaggiatore incallito come lui.

 



© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com