23/10/2018

Giuseppe Acconcia e la democrazia egiziana forzata

Il Sole 24 Ore - Andrea Di Consoli

«Acconcia dà conto di episodi poco conosciuti: la repressione di alcune minoranze, la punizione delle tribù del Sinai, il massacro di Rabaa al-Adawaya, eccetera […] Rimane, al centro di tutto, piazza Tahrir: qualche anno fa in mano a un ribellismo vitalistico, eroico e disordinato, oggi simbolo di un controllo scientifico sulla società egiziana».

Recensione a

Egitto Democrazia Militare

di Giuseppe Acconcia

220
4,99


© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com