Dottorato: più innovazione con il tre più due

Avvenire / 13 mar 2014

Passare dal “3+2” al “2+3” per rovesciare la “piramide universitaria” e dare al Paese più innovazione e più ricerca. È la proposta di Nicola Vittorio e Giampaolo Cerri, nel loro “30 anni di dottorato di ricerca”, recentemente uscito per le edizioni Exòrma. Scritto per fare il punto della situazione dall’attivazione dei primi corsi di dottorato, il volume sviluppa un’innovativa chiave di lettura, proponendo di rivedere l’impostazione attuale dei percorsi universitari.

 

Altre recensioni per "30 anni di dottorato di ricerca":

universitas.it - 30 anni di dottorato. L’ora del 2+3 Almanacco della Scienza - L’Era del Phd tuttoscuola.com - Dottorato di ricerca: dal 3+2 (+3) al 3+(2+3)


© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com