Dove comincia l’Abruzzo

adventure4you.com / 24 apr 2014
Metro dopo metro, utilizzando solo autobus di linea, corriere e treni regionali, sempre rigorosamente senz’auto, i due viaggiatori lenti, ormai coppia collaudata, esplorano ogni angolo del territorio: da Magliano de Marsi a Tagliacozzo, da Sulmona alla Valle Peligna, fin nel cuore del Parco Nazionale della Maiella, e poi ancora Ortona, Pescara, Chieti, Amatrice, Teramo e, in ultimo, L’Aquila ancora ferita dal terremoto del 2009.
“… una vera e propria euforia per la cultura abruzzese tutta, da quella materiale a quella artistica, dalla cucina a D’Annunzio, Silone, Flaiano”, come scrive Renzo Paris nella prefazione, attraversa le pagine di questo volume che è insieme un diario, un reportage, una guida (con tanto di cartina, mappa cronologica e siti di riferimento delle aziende di trasporto), ma anche, e soprattutto, un’antiguida, perché trasgredisce le regole classiche del viaggiare. O, forse, ne sperimenta la natura più intima fatta di stupori, pause, deviazioni, imprevisti, incontri. E di tanta, tanta, lentezza. Un modo di viaggiare “altro”, anche ecosostenibile se si vuole, aperto ad infinite possibilità e combinazioni. Un vero arricchimento per l’anima.


© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com