02/11/2016

Dove comincia l’Abruzzo. In autobus tra gusto e sapori.

Qualche Riga - Gianluca Salustri

«Il titolo del libro è anche una domanda che gli autori si pongono all’inizio. Dov’è veramente collocato l’inizio di questa regione a volte aspra ma sempre accogliente? Nord o sud? Costa adriatica o entroterra marsicano? Merlini e Silvestri in questo caso, e a modo loro, stupiscono. Perché scelgono di partire da quel territorio compreso nella provincia di Rieti che è stato Abruzzo fino a quando il regime fascista non rivisitò la geografia delle provincie italiane, spostando definitivamente con un tratto di penna sulla cartina diversi comuni dell’area dalla provincia dell’Aquila a quella di Rieti. Tra questi comuni ci sono anche Accumuli e Amatrice, che seppur divisi geograficamente sono tornati ad essere idealmente uniti all’Aquila dopo quella scossa di terremoto che gli ha regalato lo stesso infame destino».

 

Recensione a

Dove comincia l’Abruzzo

di Paolo Merlini e Maurizio Silvestri

220
14,90 12,66


© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com