“Egitto. Democrazia militare” su Radio Città Fujiko

Radio Città Fujiko - Francesco Ditaranto

«Quello che rende “Egitto. Democrazia militare”, il nuovo libro del giornalista del «Manifesto» Giuseppe Acconcia un’opera interessante è la scelta dell’autore di raccontare tutto il paese che fu dei faraoni, senza fermarsi ai palazzi del potere. Acconcia narra di un Egitto che non finisce al Cairo, ma che è fatto di una pluralità di luoghi e di istanze, che possono concorrere a spiegare gli sconvolgimenti che il paese ha subito negli ultimi tre anni.

Per descrivere come sia stato possibile passare dalle proteste del gennaio 2011 nelle celebre Piazza Tahrir, all’elezione del nuovo faraone d’Egitto, l’ex-militare Al-Sisi, il giornalista sceglie di andare ad Alessandria, a Port Said, a Suez, insomma, lontano da Piazza Tahrir, senza dimenticarne, s’intende, l’importanza.

Diventa cosi’ più facile, per Acconcia, rilevare come in questo momento Al-Sisi, rappresenti il punto più basso per la democrazia in Egitto e come abbia limato ogni residua distinzione tra élite politica ed élite militare nel paese. Nell’attuale contesto regionale, inoltre, Al-Sisi ha avuto gioco facile nelll’estromettere la Fratellanza Musulmana, ridotta con molta facilità a organizzazione integralista e terrorista. È stato questo, per Acconcia, l’asso nella manica del presidente egiziano, capace ora di porsi come interlocutore fondamentale nell’area, ma anche come guardiano della laicità». […]

Ascolta l’intervista di Giuseppe Acconcia ai microfoni di Radio Città Fujiko.

 

Recensione a

Egitto Democrazia Militare

di Giuseppe Acconcia

220
14,00 11,90


© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com