Francesco Franco, Baldo Diodato

di Stefano Colonna
Bollettino Telematico dell'Arte / 6 dic 2013

Francesco Franco cerca dunque di ricostruire il delicato equilibro creato da Baldo Diodato tra Arte
concettuale, Arte povera e Pop art, esperienze che lo portarono alla sperimentazione della “strada in
casa”: ancora una volta un tentativo di carpire il “timbro” della sagomatura di un copertone di auto sulla
solita striscia di alluminio poi esposta in galleria o nelle abitazioni private, un analogo tentativo
dell’artista di carpire su una striscia di alluminio il timbro della sagomatura di un copertone d’auto che
viene successivamente esposta all’interno di gallerie o abitazioni private.

 

Altre recensioni per "Baldo Diodato":

gufetto.it - Baldo Diodato: Tomografie d’Arte Contemporanea


© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com