19/11/2018

Fughe, amori e quel ronzio delle mosche

Il Giornale - Gianluca Barbera

«In giro per l’Italia, di collegi pieni di mosche ne ho conosciuti parecchi, e dopo i collegi un paio di galere e qualche camerata di reparto neuro. Il ronzio mi ha seguito ovunque. Ma quando sono capitato su questa costa e ho iniziato a tradurre (…) le mosche e io abbiamo preso un’altra strada. Le mosche odiano la scrittura». Un’autobiografia per frammenti con la quale saldare i conti col passato. Fughe, amori, luoghi, l’incedere del tempo. E alla fine nessun rimpianto, perché «sono io il primo a dirlo, uno come me non si ama».

Recensione a

L’esilio dei moscerini danzanti giapponesi

di Marino Magliani

220
7,49


© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com