Graffiti e rivolta: ecco i valorosi indignados tunisini

di Massimiliano Panarari
il venerdì di Repubblica / 19 giu 2015

«[…] Con questo libro pieno di immagini Luce Lacquaniti ci guida alla scoperta di una vera e propria “sfera pubblica disegnata”, perché sui muri della capitale della Tunisia – a differenza di quanto avviene nelle metropoli occidentali – tutto è politica, e i tag proseguono le discussioni che si svolgono nei Palazzi del potere come nei caffè. I graffeurs maghrebini sono degli autentici campioni di engagement, esponenti delle giovani generazioni insofferenti dell’autoritarismo perenne dei vari regimi, e protagonisti della versione visuale delle “reti di indignazione e speranza” […]».



© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com