Il cinema, la videoarte e le arti elettroniche secondo Marco Maria Gazzano

di Simone Villani
Ágalma. Rivista di studi culturali e di estetica / 1 apr 2015

«In Kinema. Il cinema sulle tracce del cinema: dal film alle arti elettroniche, andata e ritorno la videoarte, della quale l’autore è senza dubbio uno dei massimi studiosi italiani, è non solo pervicacemente ricondotta alle sue relazioni col cinema, ma inquadrata costantemente nel sistema delle arti sia in senso sincronico che diacronico, dalla classicità greca e latina fino alla svolta dell’immagine numerica. […] Una delle peculiarità più notevoli del libro di Gazzano è quella, estremamente inusuale, di realizzare un massimo di militanza entro un massimo di ancoraggio alla teoria […]. Il volume, impreziosito da una prefazione “tecnica” di Giorgio De Vincenti e da una en poète di Gianni Toti, inanella in apertura una serie di saggi inediti dell’autore, che situano il libro nel cuore del dibattito contemporaneo sulla videoarte, seguiti da una serie di interventi “d’epoca” che di quel dibattito restituiscono la storia».

Altre recensioni per "Kinema. Il cinema sulle tracce del cinema":

Key 4 biz - Kinema. Il cinema sulle tracce del cinema Il Sole 24 ore - Kinema: un libro di Marco Maria Gazzano


© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com