30/12/2020

Il dannato caso del Signor Emme

Avvenire - Massimo Onofri

«Il personaggio di gran lunga più interessante (e non lo dico nel senso della riuscita estetica), proprio perché il più dimenticato, è quello cui si dedica Roscia, scrittore grammaticalmente molto disinibito il quale, dopo anni di ricerche negli archivi, ha ridato vita a uno scrittore irregolare […]. Il risultato è un romanzo venturosissimo e di sfrenata libertà. Conclusione provvisoria: non è vero, dunque, che tutto sia stato già raccontato, come voleva uno dei dogmi dell’ideologia postmoderna. Ci resta almeno un’altra possibilità: se non esistono fatti ma solo interpretazioni, se, insomma, la realtà è una trama di narrazioni, perché non raccontare la vicenda di chi ha narrato il mondo? Non ci si poteva sottrarre a questo compito per troppo tempo ancora».

Scarica il PDF per leggere la recensione.

Recensione a

Il dannato caso del Signor Emme

di Massimo Roscia

220
16,50 15,70


© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com