04/01/2021

Il dannato caso del Signor Emme

Treccani - Margherita Sermonti

«Massimo Roscia ha così delineato la figura di un uomo [Paolo Monelli, NdR] curioso e affamato di sapere e saperi, scrittore abile, giornalista dagli interessi sconfinati, enogastromono raffinato, cronista di viaggio e di guerra. E per far questo si è affidato alla concretezza dei documenti che, a mano a mano, i protagonisti del romanzo scoprono, catalogano e interpretano insieme al lettore. Emerge un ritratto composito e vivido, a tratti romanzato, ma sempre rigoroso, brillante, ironico e sorprendente.
Non bisogna tuttavia dimenticare che ci muoviamo nell’àmbito di un romanzo, in cui convivono finzione e realtà, personaggi veri e inventati.
E proprio l’attenta costruzione dei personaggi e l’accurato dispositivo narrativo permettono al lettore di sentirsi a proprio agio nella rocambolesca trama del libro, compartecipe di un’avventura incredibile. Senza che mai si creino zone d’ombra, il Signor Emme si disvela un po’ alla volta grazie ai reperti disseminati qua e là, come in una grande caccia al tesoro».

Per leggere la recensione completa clicca qui.

Recensione a

Il dannato caso del Signor Emme

di Massimo Roscia

220
16,50 15,70


© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com