11/02/2021

Il dannato caso del Signor Emme

Il Foglio - Giulia Ciarapica

«Roscia torna al romanzo utilizzando penna e fantasia come scudisci: muovendosi in un NonLuogo – un’Europa che di fatto, così come viene presentata, non esiste – in un NonTempo, o meglio, in un Tempo talmente evanescente da lasciare che passato e presente si sovrappongano senza soluzione di continuità, ci sottopone non solo il riscatto di un intellettuale qual è Monelli, colpevolmente dimenticato, ma ci sottopone anche la questione dell’oblio. Zigzagando fra i temi trattati dallo scrittore, Roscia ci conduce in un viaggio che di geografico ha ben poco, ma che richiama il mondo sommerso dell’Uomo, quello originario, senza Spazio e senza Tempo».

Scarica il pdf per leggere la recensione completa.

Recensione a

Il dannato caso del Signor Emme

di Massimo Roscia

220
16,50 15,70


© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com