Massimo Roscia intervistato a Mangialibri

di Angelo Piero Cappello
mangialibri.com / 9 apr 2015

Sono in nave, partecipe di una crociera letteraria nel Mediterraneo, e ascolto una serie di presentazioni di libri, dibattiti, tavole rotonde… sul mare! All’improvviso, viene presentato Massimo Roscia, autore di uno stravagante romanzo sulla lingua italiana e sulla sua decadenza dovuta a parlanti improvvisati e superficiali, fanatici dell’anglo-aziendalismo rampante fatto di “briefing”, “light lunch”, “soft power”, mentre annegano nei “qual’è”, nei “daccordo” nei “se vorrei” e nei “pultroppo”. Mi accaparro subito una copia del libro e mi ritiro in cabina per leggerne alcune pagine. Inutile dirlo, resto in cabina fino all’ultima pagina del volume e ne esco solo per precipitarmi a intervistare l’originale autore: Roscia, romano di quarantacinque anni, critico enogastronomico e giornalista di turismo culturale, locutore originalissimo, affabulatore impertinente e instancabile, affascinante critico della contemporaneità linguistica e letteraria, con una propria discutibile ma nitida visione delle cose e del mondo e soprattutto con un bagaglio di scritture alle spalle già sufficiente a delinearne un profilo preciso di autore letterario.

[…] Omicidi, torture, complotti a scopo di “legittima difesa” e tutela dell’integrità del nostro patrimonio linguistico identitario. Questi gli ingredienti de La strage dei congiuntivi, un giallo scritto in violazione di ogni prevedibile struttura narrativa di genere…
Proprio così.

La «questione della lingua» italiana, da Dante a Pasolini e Calvino, passando per le teoriche di Manzoni e Ascoli, da sempre è stata vincolata agli estremi alternativi della tradizione o dell’innovazione: l’aulico passato letterario o la volgar lingua contemporanea, ricca di prestiti, calchi e dinamismi osmotici da interscambio. Con il tono leggero e scanzonato dell’ironia, il romanzo sembrerebbe prendere le difese della tradizione: è così?
«La sconsiderata favella altera, cannibalizza, corrompe, avvelena, infanga, sfigura, strazia, tormenta, amputa, umilia, inquina, imbarbarisce, appesta, deturpa, abbatte, tortura, devasta, oscura, saccheggia, lacera, annichilisce». La vittima, la vera vittima, è la lingua italiana; i personaggi (bislacchi) del mio romanzo, seppur con metodi violenti e in maniera plateale, si limitano a reagire per difenderne l’integrità ed esaltarne la bellezza. Detta così, sembrerebbe che l’Autore – da un po’ di tempo mi capita di parlare in terza persona e incoronarmi con una maiuscola – abbia voluto schierarsi apertamente dalla parte dell’aulico passato letterario. È, palesemente, una guerra dichiarata ai , stò, , ai qual’è, ai pultroppo, propio e senpre, agli avvolte (a volte), ai daccordo e d’avvero, alle reiterate mutilazioni della lettera h nel verbo “avere”, ai piuttosto che usati impropriamente con valore disgiuntivo. È, palesemente, una guerra dichiarata alle reggenze errate, ai verbi intransitivi goffamente resi transitivi, ai singolari invertiti con i plurali, le maiuscole con le minuscole e i maschili con i femminili. È, palesemente, una guerra dichiarata alle k che si sostituiscono ai digrammi ch, agli impianti desinenziali presi a bastonate, ai segni di interpunzione trascurati o maltrattati, alle inutili sovrapproduzioni di avverbi, ai fastidiosi diminutivi iperbolici (un attimino). È, palesemente, una guerra dichiarata ai congiuntivi dimenticati, ai congiuntivi sbagliati, ai congiuntivi troppo disinvoltamente e sbrigativamente riposti in cantina per far posto ai più pratici indicativi. È, palesemente, una guerra dichiarata al pandemico scadimento lessicale e – volendo ampliare la metafora – al degrado culturale, alla crisi dei valori e alla perdita dell’identità. Ma, a una più attenta lettura, si coglie – o dovrebbe cogliersi – anche la consapevolezza da parte mia (nel frattempo mi sono riappropriato di una più consona prima persona singolare) che l’unica lingua che non cambia è quella morta. L’italiano è una lingua viva e, quindi, soggetta a evoluzione, mutamento, contaminazione, osmosi… E nel romanzo le situazioni spinte al parossismo, i tratti caricaturali e i toni saccenti – talvolta fastidiosamente saccenti – dei personaggi servono, salomonicamente, a riportare in equilibrio i termini della questione, schernendo anche i puristi, i talebani, i fanatici, i misoneisti, i nostalgici e tutti quelli che, proprio come il sottoscritto, ucciderebbero per un congiuntivo invertito con un condizionale. […]

 

Altre recensioni per "La strage dei congiuntivi":

Repubblica TV - Passeggiare il cane, salire la spesa: ecco gli errori dei siciliani Rai Uno Mattina - Gli strafalcioni della lingua italiana su Rai Uno Mattina. Di grammatica non si muore: Massimo Roscia Del furore di aver libri - “Difensori della Grammatica in campo!” La strage dei congiuntivi OblomovPress - Le brigate letterarie: La strage dei congiuntivi RadioLibri - PLPL – Massimo Roscia e Davide Zilli a RadioLibri Radio Luna - La strage dei congiuntivi – Massimo Roscia a Radio Luna Oblomovpress.it - La strage dei congiuntivi di Massimo Roscia Lunastorta - La strage dei congiuntivi di Massimo Roscia Il Taccuino dello Scrittore - La strage della lingua italiana Telecattolica - Intervista a Massimo Roscia a cura di Ilenia Carlantuono Style - Corriere della Sera - Post Natale: che fare (La strage dei congiuntivi) Lankelot - La strage dei congiuntivi Malacoda - Massimo Roscia. La strage dei congiuntivi Centro Documentazione Pistoia - La strage dei congiuntivi elisagelsomino.com - Una meravigliosa dichiarazione d’amore nei confronti del nostro “idioma nobile, ricco e complesso” senzaudio.it - Non capita molto spesso che la lettura di un testo sia un successo a trecentosessanta gradi Radio InBlu - Massimo Roscia a Radio InBlu grottaglieinrete.it - “La strage dei congiuntivi”, ridere degli orrori che maltrattano la lingua italiana Left - Massimo Roscia scrive un avvincente romanzo anti errori QuasiMezzogiorno.it - L’onta dell’errore grammaticale che va lavata col sangue Mototurismo - Massimo Roscia e la sensibilità tipica dei mototuristi tustyle.it - Stop alla strage dei congiuntivi! Manuale semiserio per salvare la lingua italiana Radio Orizzonti Blu - Massimo Roscia intervistato a Radio Orizzonti Blu Tele Universo – A porte aperte - Massimo Roscia parla di errori linguistici con Alessio Porcu TG Lazio - Massimo Roscia presenta “La strage dei congiuntivi” a TG Lazio TG3 Linea Notte - Massimo Roscia, autore di “La strage dei congiuntivi”, intervistato a TG3 Linea Notte piegodilibri.it - Massimo Roscia, una vera epifania del pensiero sognalibro.eu - Massimo Roscia e i paladini della lingua italiana luisellapacco.wordpress.com - Massimo Roscia e gli esecrabili attacchi alla nostra Lingua Subway Webradio Viterbo - Intervista a Massimo Roscia e Davide Zilli Konrad - Il mensile del vivere naturale - “La strage dei congiuntivi”: ironico, travolgente, spassosissimo Flanerì - Grazie a Massimo Roscia ora so a chi indirizzare i miei strali… Gli Amanti dei Libri - A tu per tu con… Massimo Roscia Treccani.it - Massimo Roscia tra gli stili della narrativa italiana adupcomunicazione - Leggete “La strage dei congiuntivi” se siete soggetti allergici! Primaradio - Primaradio intervista Massimo Roscia Il Giornale d'Italia - “La strage dei congiuntivi” al Salone del Libro La Provincia - “La strage dei congiuntivi”, a difesa fino alla morte della lingua italiana L'Espresso - Massimo Roscia a Torino: canti d’amore per il congiuntivo La Provincia - Con Massimo Roscia al Salone si difende il congiuntivo inondazioni.it - “La strage dei congiuntivi”: un modo d’altri tempi Tele Radio Più - Massimo Roscia al “Salvalingua” di Tele Radio Più viadeiserpenti.it - Massimo Roscia e l’amore per la bella lingua La Provincia - “La strage dei congiuntivi”: chi potrà salvare la lingua italiana? Ciociaria Oggi - Massimo Roscia tra gli studenti Romina Tamerici - “La strage dei congiuntivi” al Book Pride: una lettura inaspettata satisfiction.me - Intervista incrociata a Massimo Roscia e Davide Zilli Panorama EDIT - “La strage dei congiuntivi” è un taumaturgico antidoto Portobello's Magazine - “La strage dei congiuntivi”: un noir in difesa della lingua italiana mangialibri.com - “La strage dei congiuntivi” su Mangialibri Mi-Tomorrow - Massimo Roscia avverte: “Munitevi di vocabolario!” sololibri.net - Massimo Roscia e il decadimento della conoscenza dell’italiano scritturaedintorni.it - “La strage dei congiuntivi”: come difendere con ironia la bellezza della lingua italiana albuonlibro.it - Tutti in campo con Massimo Roscia a difendere i congiuntivi Community - Rai Italia - La Community di Rai Italia intervista Massimo Roscia barbadillo.com - La strage dei congiuntivi: un curioso noir grammaticale fanpage.it - “La strage dei congiuntivi”: un giallo sugli errori grammaticali Le Monde diplomatique - Il Manifesto - “La strage dei congiuntivi”: colto, dotto, oltremodo forbito La Repubblica - RCult - Massimo Roscia e i killer vendicatori della lingua italiana Radio SBS // Sotto a chi legge - Another read - Sotto a chi legge – Another read: La strage dei congiuntivi Gambero Rosso - La strage dei congiuntivi e i cittadini del gusto Leggere Tutti - La strage dei congiuntivi – Leggere Tutti Rai Scuola - Terza Pagina - Massimo Roscia a Rai Scuola – Terza Pagina GQ Italia - Back in Black - La strage dei congiuntivi di Massimo Roscia Letture Sconclusionate - Una vera strage, consigliata per i “duri” di cuore librangoloacuto.it - Recensione: “La strage dei congiuntivi” Movemagazine - La strage dei congiuntivi – Movemagazine ExLibris. Appunti di una lettrice disordinata - “La strage dei congiuntivi” di Massimo Roscia letteratitudine.com - Massimo Roscia racconta “La strage dei congiuntivi” Rai Radio Uno - Chiave di lettura - Rai Radio 1 – Chiave di lettura. La strage dei congiuntivi Radio Club 91 - Massimo Roscia a Radio Club 91 satisfiction.me - La strage dei congiuntivi – Satisfiction illibraio.it - I 30 svarioni grammaticali più comuni sui social network La Repubblica - In difesa dell’italiano contro la strage dei congiuntivi thekitchentimes.it - La strage dei congiuntivi – Kitchen Times Radio Vaticana - Massimo Roscia e “La strage dei congiuntivi” su Radio Vaticana Amedit Magazine - La strage dei congiuntivi – Amedit magazine Economia Italiana - La strage dei congiuntivi – Affari Italiani Acqua e Sapone - La strage dei congiuntivi Il Giornale - Si può uccidere per un congiuntivo sbagliato? Sì Il Mucchio Selvaggio - Petto in fuori e schiena dritta Il Manifesto, Alias - I libri per dodici mesi di strade in solitaria Extra TV - Massimo Roscia a Extra TV L'Inchiesta - Una realtà della narrativa italiana Troppo Buono - Regali da sfogliare Libreriamo - Un libro per scoprire il colpevole della “strage dei congiuntivi” Fahrenheit - Radio 3 - Più Libri Più Liberi: Roscia a Fahrenheit, Radio 3 ExLibris. Appunti di una lettrice disordinata - Più Libri Più Liberi 2014: “La strage dei congiuntivi” Non domandarci la formula che mondi possa aprirti - Come fu che andammo a finire a Più Libri Più Liberi… Area News - Massimo Roscia e “La strage dei congiuntivi” per Area News AGR Press - Massimo Roscia intervistato da AGR Press TV2000 - Massimo Roscia A Bel tempo si spera – TV2000 Extra TV - “La strage dei congiuntivi” a Extra TV La Provincia - Salviamo la lingua italiana Chronicalibri iTvRome - Giulia Siena intervista Massimo Roscia per Chronicalibri librangoloacuto.it - Sopravvivere a Più libri più liberi 2014 senza macchiarsi di omicidio ed esperire sdoppiamenti di personalità Fattitaliani.it - Fattitaliani intervista l’autore de “La strage dei congiuntivi”, Massimo Roscia Qui Magazine - La strage degli ignoranti artapartofculture.net - Più libri più liberi. Tra problemi di linguistica, spostamenti spazio temporali, alta finanza e noir dentro universi paralleli Yeni Belqis - Cinque chicche editoriali LeNiùs - 10 libri per Natale Tg2, Achab — Libri in onda - “La strage dei congiuntivi” su Achab – Tg2 Corriere della Sera - Chi salverà la grammatica? Donna Moderna - La grammatica diventa un giallo vanityfair.it - La strage dei congiuntivi e altri “orrori” TeleuniversoTv - Frosinone: La strage dei congiuntivi Comunità Radiotelevisiva Italofona - La strage dei congiuntivi Il Tempo - Lessico: La strage dei congiuntivi Il Nuovo Giorno - Quando i congiuntivi fanno strage di pubblico Ciociaria Oggi - “La strage dei congiuntivi” conquista tutti Il Nuovo Giorno - La standing ovation per Roscia Il Nuovo Giorno - Chi ha ucciso l’italiano? Le “indagini” di Roscia Perté - La strage dei congiuntivi La Provincia - Chi ha ucciso la lingua italiana? Qui Sette - “La strage” di Roscia ilmessaggero.it - “La strage dei congiuntivi”, il noir che difende l’italiano La lettura - Tg5 - Massimo Roscia a La Lettura del Tg5 Cult - Radio Popolare - Massimo Roscia ai microfoni di Cult, Radio Popolare marcopolonews.it - Massimo Roscia: non uccidete i congiuntivi e non solo! carlozucchetti.it - La strage dei congiuntivi di Massimo Roscia Il Giornale d'Italia - Hanno ucciso il congiuntivo ma chi è stato non si sa? (o forse sì) Qui Sette - Premiére romana per Massimo Roscia Il Nuovo Giorno - Massimo Roscia a caccia dei “killer” della lingua italiana Radio Corriere Tv - La strage dei congiuntivi La Provincia - Chi ha ucciso l’assessore alla Cultura e la lingua italiana? turismodelgusto.com - La strage dei congiuntivi


© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com