08/06/2019

Itaca

Osservatorio balcani e caucaso - Redazione

“Godibile innanzitutto per la scrittura – raffinata e, nello stesso tempo, di immediato assorbimento – quindi per la rappresentazione dell’isola odierna, con i suoi villaggi modesti, la sua gente semplice che, comunque, cerca di trarre vantaggio dal mito che rappresenta il loro sito, per quanti – tardo hippies, nudisti, gente in fuga dalla civiltà – hanno colonizzato, almeno nelle stagioni più calde, baie e spiagge disabitate. Godibile anche per lo spessore culturale, le tante letture, citazioni, diari, autori del passato, tutti alla ricerca dei luoghi omerici, che arricchiscono le pagine, così coniugando il racconto di oggi con quello di ieri in un unicum che fa la bellezza e l’interesse di questo libro. Scritto, per altro, visitando l’isola a piedi, dormendo al sacco a pelo o in ripari di fortuna, occasionali, così immergendosi nelle pieghe dell’isola visitata nella sua natura più selvaggia, senza mediazioni di sorta, e immergendosi in incontri con la gente del posto o stranieri”.

 

Clicca qui per continuare a leggere…

 

Recensione a

Itaca

di Luca Baldoni

220
15,50 13,20


© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com