22/03/2015

“La strage dei congiuntivi”: colto, dotto, oltremodo forbito

Le Monde diplomatique - Il Manifesto - Marco Vulcano

Tutti gli offesi, gli arrabbiati, gli inorriditi e gli sconsolati davanti al vilipendio dell’idioma nazionale, in scena quotidianamente nei media e nelle istituzioni, sappiano che d’ora in poi potranno avere un manifesto politico per la difesa e la salvaguardia della lingua a cui appellarsi: questo libro. Colto, dotto, oltremodo forbito e infarcito di nozioni erudite fino all’inverosimile, “La strage dei congiuntivi” di Massimo Roscia è innanzitutto una bella e divertente occasione per mettersi alla prova nelle acrobazie linguistiche in cui l’autore, docente del Gambero Rosso, firma del giornalismo enogastronomico e impiegato della Camera di Commercio di Frosinone, si esibisce con naturalezza sbalorditiva.
Lettura ironica, di gran ritmo e decisamente fuori dagli schemi, in questo noir la suspense arriva gradualmente, di soppiatto, pagina dopo pagina, fino a trasformare il lettore in un inconsapevole complice della combriccola di psicotici che popolano le pagine di questo scritto.
Un poliziotto specializzato in impronte papillari, un professore con doppia personalità sospeso dall’insegnamento a tempo indeterminato, un analista sensoriale e un “purista dell’idioma arcaico”, tutti con un obiettivo preciso: punire gli aggressori della lingua. Così entrano in scena i loro alter-ego Dionisio Trace, Eutichio Proclo, Asclepiade di Mirlea, Partenio di Nicea, Cratete di Mallo. Grandi classici, che rivivono nelle anonime esistenze dei protagonisti di queste storie, diventando vendicatori seriali di congiuntivi e condizionali in libera uscita, nemici giurati delle indebite sottrazioni di h dal verbo avere, carnefici di assessori alla cultura che definiscono i libri “spese inutili che non portano voti” e strenui nemici delle scuole paritarie, “ripugnanti edifici”, “parcheggi per analfabeti”, e “supermercati che svendono titoli di studio con offerte 3×2”.

Recensione a

La strage dei congiuntivi

di Massimo Roscia

220
15,50 13,20


© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com