15/11/2018

I libri per dodici mesi di strade in solitaria

Il Manifesto, Alias - Luciano Del Sette

Ventiquattro libri per cominciare il 2015 leggendo bene, e leggendo bene proseguirlo.
Ventiquattro libri, due al mese. Una media che identifica il buon lettore. […]
Durante l’ultima edizione di Pordenonelegge, a disposizione dei clienti nelle stanze degli alberghi c’era il classico cartellino “Non disturbare”, da appendere alla maniglia della porta. Su di esso una frase di Vladimir Nabokov “Sapere che si ha qualcosa di bello da leggere prima di coricarsi è una delle sensazioni più piacevoli della vita”. Chi mai si sentirebbe di affermare il contrario? […]

La siccità nell’uso del congiuntivo è una delle piaghe che affliggono il nostro idioma. Chiunque abbia un minimo di riguardo nei confronti di questo nobile modo, sussulta ogni giorno (guardando la tv, ascoltando discorsi dotti o conviviali, spesso leggendo i giornali) al cospetto di attentati dal rumore cacofonico tipo “Speriamo che arrivano puntuali”. Paladino eroico del congiuntivo è Massimo Roscia, che ne attacca i nemici nelle pagine di un romanzo divertente, scritto con ironia forbita, appassionante e al medesimo tempo portatore di sconforto in chi, ancora, ama esprimersi in italiano.

 

Recensione a

La strage dei congiuntivi

di Massimo Roscia

220
8,49


© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com