L’uomo che forse faceva finta di dormire (2/2)

di Marino Magliani
Nazione Indiana / 14 gen 2016

«[…] Oggi ci pensavo, ho tentato una corsetta fin da subito disperata e dopo un po’ mi sono chinato a raccogliere la terra, il gesto di quando siamo stanchi di neve e se rivediamo una chiazza di terra ci infiliamo la mano. Vorrei dirle che Neve, cane, piede è una storia che racconta uno stupore del genere, e che la solitudine della montagna assomiglia alla mia sul Mare del Nord, e a volte finisco anche io per parlare da solo».

Per leggere tutto l’articolo clicca qui.



© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com