Machado: letteratura brasiliana aperta alla sperimentazione

libreriamo.it / 2 apr 2014

La letteratura brasiliana è sempre stata ricca di autori di qualità ed è stata capace di migliorare negli anni grazie al contatto avuto nel corso di fiere e appuntamenti letterari con le maggiori realità editoriali mondiali. Parola di Ana Maria Machado, una delle scrittrici più interessanti e rappresentative del panorama letterario brasiliano contemporaneo. Presidente dell’Academia Brasileira de Letras, è autrice di numerosi romanzi e libri per l’infanzia; in 40 anni di carriera ha pubblicato più di 100 opere ed è stata tradotta in 18 paesi, totalizzando più di 19 milioni di copie vendute nel mondo. Pittrice, professoressa e poi giornalista, ha vinto numerosi premi letterari, tra cui il Premio Jabuti de Literatura nel 1978, l’Hans Christian Andersen nel 2000 per la letteratura infantile, il Machado de Assis nel 2001 e il Passo Fundo Zaffari & Bourbon de Literatura ad agosto 2013 proprio con “Infamia”, primo libro della scrittrice a essere tradotto e pubblicato in Italia.

 



© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com