Massimo Roscia a Radio InBlu

di Daniela Lami
Radio InBlu / 16 ott 2015

«Nel migliore dei casi la nostra lingua viene sottoutilizzata, usiamo nel lessico quotidiano 5-6000 lessemi non di più. Abbiamo a disposizione 100000 bellissime parole che teniamo da parte per pigrizia, ignoranza, sicumera. Nella maggior parte dei casi la lingua è maltrattata in maniera grave: blù con l’accento, sù con l’accento, stò con l’accento, qual’è con l’apostrofo, senpre con la n, congiuntivi invertiti con i condizionali, diminutivi iperbolici, consecutio temporum sbertucciata. Succede a tutti i livelli. Spesso a opera di persone che più di altri per categoria professionale dovrebbero tutelare l’integrità della lingua, difendere la purezza, esaltare la bellezza: giornalisti, magistrati, rappresentanti istituzionali, politici… di tutto».

Ascolta qui l’intervista.

 

 

 

 

 

 



© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com