17/11/2018

Luce Lacquaniti e le trasformazioni dei media arabi

AnsaMED - Francesca Bellino

«Il mondo dei media arabi è radicalmente cambiato dal 2011 a oggi. Non esiste più un panorama unico, piatto e dominato dalla censura, ma uno scenario diversificato che rispecchia la stessa diversificazione delle storie di transizione dei rispettivi paesi. È uno dei punti centrali sviluppati nel seminario “I media arabi: stampa, networks e cultura alternativa”, organizzato all’Università La Sapienza di Roma nel ciclo “Le trasformazioni del mondo arabo, a cura di Laura Guazzone e Renata Pepicelli.

Ospiti dell’incontro sono state Catherine Cornet, giornalista e ricercatrice, e Luce Lacquaniti, arabista e autrice del libro appena pubblicato “I muri di Tunisi. Segni di rivolta” (Exòrma Edizioni).

Lacquaniti ha raccontato che “per ogni bomboletta che tracciava entusiasta ‘Viva la Tunisia libera e democratica’, ce n’era una che rispondeva ‘I rivoluzionari dicono: non potete prenderci in giro’, e lo slogan ‘Il popolo vuole…’ veniva completato di volta in volta con ogni cosa e il suo contrario”. È capitato anche di trovare murales che omaggiavano poeti arabi sfigurati da gruppi salafiti che li giudicavano blasfemi. “E nel mezzo dello scontro tra laici e islamisti – ha concluso l’arabista – si collocavano le rivendicazioni di altri writer ancora, che ricordavano: “Né laico né islamista. La nostra è la rivoluzione dei poveri”».

Leggi l’articolo qui.

 

Recensione a

I muri di Tunisi

di Luce Lacquaniti

220
18,00 15,30


© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com