Memoria e solitudine / “Neve, cane, piede” di Claudio Morandini

Il prisma di Newton / 9 lug 2017

«Romanzo breve o racconto lungo (qui è più che mai difficile la catalogazione) dal sapore agrodolce di fiaba ma priva di una morale chiara e ben definita, cioè di una pretesa pedagogica; innervato (o innevato, è il caso di dire) da una trama essenziale, scarna, illuminata da pochissimi elementi con l’utilizzo di un linguaggio tagliente come il gelo delle montagne che ne forniscono l’ambientazione».

Per leggere tutto l’articolo clicca qui.

 



© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com