Neve, cane, piede. Quando fantasia e parola conquistano il potere

di Diodato Pirone
Il Messaggero.it / 16 feb 2016

«Se siete innamorati della fantasia e se pensate che la parola sia il più importante potere in vostro possesso non potete non leggere l’ultimo romanzo di Claudio Morandini: “Neve, Cane, Piede” […].

Morandini si è conquistato sul campo la fama di autore “spiazzante” (come lo ha definito la rivista Pulp) perché i suoi romanzi equivalgono a composizioni fantasiose riunite in una scrittura tanto scorrevole quanto affascinante. In questo caso il protagonista del romanzo, un vecchietto scorbutico e ai limiti della paronoia di nome Adelmo Farandola, che abita nei boschi e ha come amico un cane, ad un certo punto si imbatte in un piede […].

Per leggere tutta la recensione clicca qui.



© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com