“Piccolo bestiario indiano” di John Lockwood Kipling

di Valentina
La Biblioteca di Babele / 27 dic 2015

«J. L. Kipling fu, con questo libro, fonte d’ispirazione per il figlio e anche una sorta di editor. Egli fu un grandissimo conoscitore delle tradizioni, degli usi e costumi indiani, dato che praticamente appena sposato si trasferì a Bombay, dove nacque Rudyard, e poi a Lahore, dove fu curatore del museo locale e dove rimase fino alla pensione, prima di ritornare in patria».

Per leggere tutta la recensione clicca qui.



© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com