19/11/2018

Più libri più liberi. Tra problemi di linguistica, spostamenti spazio temporali, alta finanza e noir dentro universi paralleli

artapartofculture.net - Pino Moroni

Più libri più liberi. Tra i variopinti stand editoriali un programma di incontri, vario, scoppiettante, curioso, intelligente. Tanti argomenti e generi da scegliere nelle varie sale e tanta gente interessata a non fare la fine dei clonati di mamma Tv e delle altre (Sky, Crime, Universal ecc.), super corazzate di tante offerte (serie, prediche e dibattiti). Soprattutto a sfruttare incontri con colleghi, gente dell’editoria, del cinema, delle scienze, felici anch’essi di poter parlare, come amici da sempre. Questa la mia impressione!

Il primo incontro era con Massimo Roscia che ha scritto La strage dei congiuntivi. Un autore brillante che mescola giallo e linguistica. Ed era già un divertimento sentirlo, seppure arrivato in ritardo, con il suo fare originale, giocato a confondere le idee su più livelli per difendere poi la preziosità e le proprietà particolari della nostra bella lingua italiana. Ma forse che sia una bella lingua ormai lo vediamo solo noi che ancora scriviamo articoli sui giornali. […]

 

Recensione a

La strage dei congiuntivi

di Massimo Roscia

220
8,49


© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com