Fra saggio e diario di bordo le esperienze della collana TAC

di Mauro Castelli
economiaitaliana.it / 24 set 2013

Curata da Michela Becchis, l’iniziativa è organizzata in incontri speciali fra un artista e un critico. Si tratta di protagonisti di rilievo internazionale, due dei quali presenti alla Biennale di Venezia 2013: ovvero Alfredo Jaar e Francesco Arena.

In buona sostanza, il critico guarda e legge la trama del quotidiano attraverso l’attività di un artista che conosce bene, con il quale ha scambiato più volte pensieri e punti di vista sulla realtà che li circonda.
Da questo confronto inedito e originale, un pas à deux che è quasi un corpo a corpo, prende forma un tandem di esperienze offerto ai lettori in una duplice veste: quella di saggio, la prima parte del libro a delineare il lavoro e il pensiero dell’artista, e quella del diario di bordo, la restante, che si dipana in uno stretto colloquio con l’autore; una conversazione-riflessione non solo sullo stato dell’arte, ma anche sulle problematiche e i nodi irrisolti della contemporaneità.
Una selezione di circa 30 opere arricchisce, nel mezzo, il testo.
Ideati e realizzati con una grafica e una veste editoriale curata e elegante, i volumi monografici di TAC sono sinora usciti a cadenza regolare, con una rotazione di proposte orchestrate da critici affermati e da “talent scout” emergenti. Più in particolare sono stati pubblicati:

Arianna Di Genova – Mandana Moghaddam;
Elena Del Drago – Francesco Arena;
Francesco Franco – Baldo Diodato;
Lorenzo Fusi – Alfredo Jaar;
Oscar Cosulich – Vittorio Giardino.



© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com