Sudeste: il Fiume come Metafora dell’Esistenza

Kultural - Filippo Lancietto

«Le atmosfere umide, torride e terrose di Sudeste, scritto da Haroldo Conti ed edito da Exòrma, sono una riflessione lunga ed essenziale che raccoglie quella forza, e ne fa quasi un credo. Leggendo, riaffiorano un po’ i sentieri tracciati dal film Into The Wild di Sean Penn, o le parole custodite nel libro intitolato In mezzo scorre il fiume, di Norman McLean, che ruotano entrambi su una concezione ariosa di tempo e di spazio, e sulla libertà dell’individuo intesa anche come sacrificio e apertura verso il mondo, per piccolo che sia il contesto che lo incarna e dal quale si proviene».

Per leggere tutta la recensione clicca qui.

Recensione a

Sudeste

di Haroldo Conti



© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com