24/09/2018

Transumanze fuori calendario. ‘Le pietre’ – La recensione

Panorama - Michele Lauro

“Con fantasia ludica potrei definire Morandini un surrealista postromantico. Condivide con il canone del romanticismo la ricerca di una rete di corrispondenze tra uomo e natura. Ma al momento di decifrarne il linguaggio segreto, invece di cedere alla tentazione del misticismo panteistico alla Holderlin, invece di aggiornare un improbabile stato di natura all’epoca del global warming o emulare le fughe autodistruttive di un Cristopher McCandless, lo scrittore aostano preferisce inventare valli pietrose ignote al turismo domenicale, popolate da scontrosi eremiti inselvatichiti. Dove la wilderness ha il suono sinistro di uno smottamento del cuore.”

Per leggere l’articolo originale clicca qui.

Recensione a

Le pietre

di Claudio Morandini

220
7,49


© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com