22/01/2020

Troppo lontano per andarci e tornare

Tellus Folio - Marisa Cecchetti

«L’oceano e il Au Diable Vauvert hanno in comune l’evocazione e la presenza della balena, in una presenza costante di Melville ma anche con rimando a Lorenzini: a Moby Dick e Pinocchio. La balena compare -morta e impagliata- già nella vita di Nounours, il giovane suonatore di bandoneon, ma anche altrove, grandiosa, terribile, simbolo del male in agguato, col fascino tuttavia di tutto ciò che è terrificante».

Per leggere tutta la recensione clicca qui.

Recensione a

Troppo lontano per andarci e tornare

di Stefano Di Lauro

220
16,50 15,67


© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com