24/09/2018

A Tunisi hanno ucciso la street art

iodonna.it – Corriere della Sera - Farian Sabahi

«A me interessava soprattutto il contenuto politico dei messaggi lanciati dai comuni cittadini attraverso i muri nella capitale tunisina. La forma artistica era per me in secondo piano. Quindi gran parte del materiale da me raccolto consiste in pure e semplici scritte sui muri, che documentano un periodo chiave della storia tunisina, quello della “transizione” dalla rivoluzione del 2011 alle elezioni del 2014. Ciononostante, in alcuni casi mi è capitato di documentare pezzi di cosiddetta “street art”, nel senso che vi si trovava anche una notevole ricerca estetica. Ciò è vero soprattutto nel caso di alcuni gruppi di writer, con un proprio mondo di riferimenti filosofici, letterari e artistici, e a volte un proprio manifesto, come nella tradizione dei movimenti d’avanguardia del Novecento europeo. Interessantissimo!”»

Recensione a

I muri di Tunisi

di Luce Lacquaniti

220
18,00 15,30


© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com