Un paese in cui tutto è il contrario di tutto: “Il grande Iran” di Giuseppe Acconcia

di Michela Mercuri
Il Nodo di Gordio / 6 mar 2017

«Detta in altri termini, se è vero, come scriveva Pier Paolo Pasolini, che “bisogna essere molto forti per amare la solitudine”, il Grande Iran sembra essere ben allenato in tal senso. Queste sono solo alcune delle considerazioni che nascono dalla lettura del testo di Acconcia. Un libro intenso, mai scontato, capace di accompagnare il lettore in un viaggio complesso, con l’accortezza di non volerne mai condizionare il giudizio, ma soprattutto uno strumento indispensabile per capire l’Iran di oggi e ciò che potrebbe rappresentare in futuro».

 



© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com