31/01/2019

Verso il bianco

Sul Romanzo - Andrea Carria

“Orme. Nel libro, l’orma è un elemento molto importante. Il racconto personale intrapreso da Miorandi si snoda, infatti, attraverso le tante tracce che la figura e l’opera di Robert Walser hanno lasciato nella vita dell’autore. Il testo – che volutamente non segue nessun andamento cronologico, se non per brevissimi tratti – è irrorato da una fitta trama di corrispondenze (sia emotive, sia aneddotiche), di cui Miorandi si sforza di mettere a parte il lettore. Ma le orme compaiono anche in una seconda circostanza: sono quelle lasciate nella neve da Walser durante l’ultima passeggiata della sua vita, prima di stramazzare al suolo: «Quattordici segni scuri, da qui sette passi». Sette, come i capitoli in cui Miorandi ha suddiviso il suo libro, i quali, come anticipavo, non rispettano la successione numerica che ci si aspetterebbe di trovare”.

Clicca qui per continuare a leggere…

Recensione a

Verso il bianco

di Paolo Miorandi

220
13,50 11,50


© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com