21/03/2018

Marino Magliani canta l’infanzia tra esilio e nostalgia

la Nuova di Venezia e Mestre - Roberto Lamantea

«Il tema dell’esilio, della lontananza, dello sradicamento lega tutti i libri di Marino Magliani. […] attraverso i luoghi – la Liguria, Imperia, Prelà e Dolcedo, dove Magliani è nato, l’Olanda, dove vive, la giovinezza tra Spagna e America del Sud – viaggia alla ricerca delle radici e dell’identità. […] L’esilio per Magliani non è la lontananza dalla sua terra, è il distacco troppo acerbo dall’infanzia, forse, dalla stessa nascita. Nei suoi libri s’incontrano muti – sulla pagina ci sono solo i loro pensieri – un bambino e un poeta».

Recensione a

L’esilio dei moscerini danzanti giapponesi

di Marino Magliani

220
7,49


© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com