25/01/2019

Dopo il diluvio

Progetto Nero su Bianco - Massimo Campigli

“E mi viene subito in mente un “dopo la tempesta” che chiama “la quiete” di una campagna al suo risveglio, che riprende il suo ritmo lento fatto di gesti e consuetudini, per scivolare in una riflessione sul piacere e sulla cessazione del dolore.

Ma questo “dopo” è poco poetico anzi, non lo è affatto: non c’è niente di quella quiete. L’entusiasmo del paese che riprende a vivere dopo il diluvio è spazzato via dal funerale di un bambino che però non può essere celebrato perché manca il pastore.
Il motivo? È al bordello. E siamo ancora a pagina 34″.

Clicca qui per continuare a leggere…

Recensione a

Dopo il diluvio

di Leonardo Malaguti



© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com