Il mistero dei Cosmati

thrillermagazine.it - Lucius Etruscus

Con una scrittura chiara, a tratti lirica e fortemente evocativa – per la capacità di suggerire immagini e caratterizzare ambienti e personaggi –, Ivaldi trascina il lettore in un mirabile affresco dalle tinte gialle, tra intrighi, lotte di potere, delitti e simboli esoterici fino allo scioglimento di un enigma che pare affondare le radici nel mistero della croce di Cristo.
Sulla base di documenti, epigrafi, fonti storiche e opere d’arte, mescolando verità storica (tanti i personaggi realmente esistiti) e finzione, l’autore costruisce intorno alla dinastia dei marmorari romani un vero e proprio giallo ricco di suspense. Una storia avvincente, frutto di una ricerca fatta sul campo, capace di rivelare un patrimonio enorme ma poco conosciuto e, proprio per questo, ancora più affascinante. Attraverso la storia della confraternita dei Cosmati — artefici delle maggiori opere pavimentali della Roma papale e prerinascimentale e custodi di un’arte segreta, tramandata di generazione in generazione — il romanzo racconta la Roma dei tempi passati, dall’imperatore Costantino ai Papi del XV secolo. Un viaggio nella storia, tra i tesori dell’arte mosaicale bizantina e le bellezze architettoniche di cui, ancora oggi, rimarrebbero importanti testimonianze nelle chiese della Città eterna ma anche fuori delle sue mura, nei possedimenti dello Stato Pontificio, come sulla Flaminia (nei pressi di Saxa Rubra) dove, in un casale tuttora esistente, ci sarebbero tracce di un pavimento cosmatesco.

 

Recensione a

Il mistero dei Cosmati

di Roberto Ivaldi

220
15,90 13,51


© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com