Raccontare l’Egitto

di Antonella Appiano
conbaglioleggero.com / 12 nov 2014

«Che cosa si dice in Italia del Colpo di Stato in Egitto contro il presidente Morsi?», mi scriveva Omar, un giovane Fratello Musulmano che avevo conosciuto al Cairo, tre mesi prima di quel 3 luglio 2013. La stessa domanda di molti amici egiziani che non parteggiavano per Morsi ma neppure per l’esercito, come Mahmoud. Insieme con me, il 22 marzo del 2013, aveva visto la polizia assistere senza intervenire alle violenze fra sostenitori e oppositori dei Fratelli musulmani, davanti alla sede principale del braccio politico della Fratellanza, il Partito Libertà e Giustizia, nel quartiere di Moqattam. Era uno di quelli che temeva un colpo di stato.

Rispondevo che l’Italia, come altre cancellerie occidentali, non lo chiamava “colpo di stato”. E che i media mainstream nostrani lo definivano «l’espressione della volontà popolare sostenuta dall’esercito», «una seconda rivoluzione». Che in molti si affannavano a ripetere che la democrazia era rimasta intatta e Omar replicava: «Come possono dichiararlo se un presidente, democraticamente eletto, è stato destituito dai vertici militari con la forza?».

Eppure, in Italia, se cercavi di affermare il contrario eri zittito, spesso attaccato. Per fortuna, Giuseppe Acconcia non si è fatto zittire, non si è “allineato” e ha scritto un libro dal titolo volutamente provocatorio: “Egitto – Democrazia militare”, il primo libro onesto che ho letto sull’Egitto e i suoi cambiamenti negli ultimi quattro anni. Il primo che racconta come il Movimento di piazza si sia trasformato in un Colpo di Stato Militare e come il Paese viva ormai in una condizione di completo controllo politico, sociale e di dura repressione sotto la presidenza di Abdel Fattah al-Sisi: ex generale e membro del Consiglio supremo delle Forze armate eletto, con un voto boicottato dalla maggioranza degli egiziani, il 27 maggio 2014. […]

 

Altre recensioni per "Egitto Democrazia Militare":

perunaltracitta.org - La “trappola perfetta” nell’Egitto raccontato da Acconcia Il Sole 24 Ore - Giuseppe Acconcia e la democrazia egiziana forzata Il caffè di Raiuno - Giuseppe Acconcia intervistato al Caffè di Raiuno Radio Popolare - A Radio Popolare Acconcia commenta l’anniversario di piazza Tahrir ilmanifesto.info - Andeel, il vignettista: “Il limite alla satira lo mette il disegnatore” ilsole24ore.com - Termidoro arabo Great Game - La biblioteca di Amanullah Radio Onda D'Urto - “Egitto. Democrazia militare”: conversazione con l’autore, Giuseppe Acconcia radiovaticana.va - Assolto Mubarak, Acconcia: l’Egitto torna indietro nel tempo ansamed.info - L’Egitto di Sisi una “democrazia militare” futuroquotidiano.com - Al-Sisi. Nuova era tra luci e ombre nella terra dei faraoni reset.it - Egitto. Democrazia militare laperfettaletizia.com - Il nuovo libro di Giuseppe Acconcia: Egitto. Democrazia militare goodreads.com - Egitto. Democrazia militare you-ng.it - “Egitto. Democrazia militare” Il nuovo libro di Giuseppe Acconcia lasinistraquotidiana.it - La democrazia militare egiziana huffingtonpost.it - Un viaggio tra frustrazioni della società egiziana qcodemag.it - Egitto, democrazia militare sbilanciamoci.info - Democrazia militare la Città - “Egitto. Democrazia militare”. L’ultimo reportage di Acconcia adnkronos.com - “Egitto. Democrazia militare”: i tre anni che hanno cambiato il paese eastonline.eu - Egitto. Democrazia militare. minimaetmoralia.it - Raccontare il Medio Oriente in fiamme arabpress.eu - Novità editoriali: “Egitto. Democrazia militare” imolaoggi.it - L’Egitto dopo la primavera araba: rivoluzione o dittatura? Radio Città Fujiko - “Egitto. Democrazia militare” su Radio Città Fujiko Il Manifesto - La rivoluzione anestetizzata


© 2013 omgrafica s.r.l. - Via Fabrizio Luscino, 73 - 00174 Roma - P.IVA/Cod.Fisc. 09551781009 Telefono 06 76962014 - Fax 06 76900592 - email: info[at]exormaedizioni.com